Cos’è una ladyboy? Definizione e altro

Ladyboy

In conclusione, possiamo dire che le “ladyboy” sono le donne transgender in Asia. In realtà ci sono delle lievi differenze a livello generale tra le ladyboy e le donne transgender. Amata da alcune persone e odiata da altre, la parola “ladyboy”, così come le ladyboy stesse, ha alle spalle una storia molto interessante da scoprire.

Definizione di ladyboy

Ladyboy è la traduzione (non letterale) di Kathoey. È un termine thailandese con un significato molto simile a donna transgender. Può includere anche gli uomini gay effeminati.

L’etimologia della parola non è univoca. Le Kathoey esistono da sempre in Thailandia, non è certo un fenomeno nuovo. L’origine più attendibile della parola risale all’epoca in cui la Thailandia divenne una popolare meta turistica.

Durante la Guerra del Vietnam, i soldati americani passavano il loro tempo libero sulle spiagge della Thailandia. Andavano in cerca di alcol e donne. Le “kathoey” non passavano inosservate. Nacque la necessità di un termine inglese da utilizzare con più facilità.

Concorso di bellezza per ladyboy

Nota: il termine ladyboy non è apprezzato da tutti. Anche se la maggior parte delle persone in Thailandia e Asia lo utilizza senza problemi, nel mondo occidentale ha un’accezione dispregiativa. Internet e gli altri media hanno fatto sì che il termine sia comunemente associato con il porno e/o la prostituzione, in quanto il “ladyboy porn” è molto popolare tra gli uomini occidentali.

Il termine “ladyboy” non è ufficiale. In realtà non è politicamente corretto. Le ladyboy sono più “lady” o più “boy”? Il termine “donne transgender” è quello più accettato, ufficiale e politicamente corretto.

Però “Ladyboy” è una parola di uso corrente in Asia. In fondo il termine è nato in Thailandia per semplificare la comunicazione con gli occidentali, per cui, di solito, gli asiatici lo accolgono senza problemi.

In Thailandia

La Thailandia è nota come la Terra del Sorriso, ma è anche conosciuta come la Terra delle Ladyboy! Prima ancora di Paesi come le Filippine o la Malesia, la Thailandia ospita la più vasta popolazione di ladyboy nel mondo. Di fatto, la parola “ladyboy” è la traduzione inglese della parola “Kathoey”, un termine thailandese che indica donne transgender e uomini gay effeminati.

L’accettazione delle ladyboy in Thailandia

Se parliamo del popolo della Thailandia e di come accoglie il termine “ladyboy”, possiamo affermare in tutta sincerità che questo Paese è il più aperto e tollerante del mondo. Ci sono migliaia di ladyboy in Thailandia. Sono rispettate ed eccellono in campi disparati. Nella storia della Thailandia, i re avevano spesso una ladyboy come partner o amante. Questo ha avuto un grande impatto sulla cultura e tradizione thailandese.

Ladyboy thailandesi

Dal momento che ci sono molte ladyboy in Thailandia, è facile incontrarle nei locali, nei ristoranti e in altri spazi pubblici. Data la minore discriminazione rispetto ad altri Paesi asiatici, qui possono trovare buoni posti di lavoro al di fuori dei servizi sessuali. Nonostante in Thailandia ci sia ancora un cospicuo numero di ladyboy che si prostituiscono, ci sono anche molte ladyboy al di fuori di quel settore, che desiderano una vita normale e trovare l’amore come chiunque altro.

I “Farang”, come le ladyboy chiamano gli stranieri in Thailandia, sono solitamente ben accetti. Le ladyboy trovano che i farang siano più aperti e propensi a impegnarsi in relazioni serie rispetto agli uomini thailandesi. Anche se ci sono uomini del posto che intraprendono relazioni sessuali con le ladyboy, nella maggior parte dei casi non vorrebbero impegnarsi in una relazione seria con loro, in quanto la Thailandia è ancora un Paese conservatore, da questo punto di vista. Quindi, che tu sia una ladyboy thailandese o un uomo per bene che cerca l’amore in Thailandia, sei nel posto giusto!

I motivi per cui in Thailandia ci sono tante ladyboy

Ci sono molte ragioni per spiegare perché in Thailandia ci sono tante ladyboy.

Innanzitutto, la gente e la società sono molto aperte e tolleranti verso le ladyboy. La popolazione thailandese è per la maggior parte buddhista, una religione molto tollerante nei confronti delle persone diverse.

In secondo luogo, le ladyboy thailandesi hanno dei tratti molto femminili. Come molte persone asiatiche, di solito hanno corporatura minuta, lineamenti fini e pelle liscia. Questo consente alle ladyboy thailandesi di risultare “accettabili” agli occhi della società dopo la transizione.

Le ladyboy sono ampiamente accettate nella società thailandese. A differenza di altri Paesi, qui avere una ladyboy in famiglia non genera vergogna. Anche se esistono forme di discriminazione, le ladyboy in Thailandia hanno accesso alla maggior parte degli ambiti professionali.

Spunti per cose da fare con la tua ladyboy asiatica

Ovunque tu sia in Thailandia, in grandi città come Bangkok, Pattaya o Phuket, ci sono tante attività che puoi condividere durante i tuoi appuntamenti con una ladyboy. Ecco alcuni spunti su cose da fare in queste città.

  1. Bangkok: una delle attività più belle da fare a Bangkok è un tour culturale completo alla scoperta di tutte le grandi opere. Tu e la tua ladyboy potreste visitare i templi e le attrazioni turistiche per imparare di più sulla cultura e la storia della Thailandia. Leggi anche: Incontrare ladyboy a Bangkok

  2. Pataya: questa tranquilla città costiera è ideale per chi in una vacanza cerca un mix di relax e vita notturna. Di giorno, troverai una Pattaya molto pacifica mentre vai in spiaggia nella Crescent Bay o fai un giro in città e nei centri commerciali. Puoi scegliere di rilassarti in spiaggia o di praticare sport acquatici durante l’appuntamento con la tua ladyboy. Leggi anche: Incontrare ladyboy a Pattaya

  3. Phuket: se quello che cerchi è il totale relax insieme alla tua ladyboy, Phuket è quello che ti serve. Non perderti le giornate rilassanti sul mare, mentre sei a Phuket, in quanto è nota per avere le spiagge più belle che la Thailandia ha da offrire. Leggi anche: Incontrare ladyboy a Phuket

Nelle Filippine

Subito dopo la Thailandia, vengono le Filippine. Pur essendo un Paese di tradizione cattolica, la società è molto tollerante verso la comunità LGBT. Questo include ovviamente le persone transgender e le ladyboy. Ci sono anche termini locali filippini che corrispondono al thailandese Kathoey, come “bakla” o “bayot”, che indicano gay effeminati o donne transgender.

Come accade in Thailandia, le ladyboy nelle Filippine sono presenti in ogni ambito sociale. Sono molto presenti nei media e in pubblico. In alcune famiglie ci sono anche più figli transgender. Sono accettati senza problemi dai genitori.

La ladyboy modella Kevin Balot

Avrai notato che i siti di incontri online per donne transgender ospitano spesso moltissime ladyboy filippine. La ragione è che solitamente parlano un ottimo inglese. Hanno anche facile accesso a laptop e smartphone.

In Asia

Anche nel resto dell’Asia c’è una lunga tradizione di ladyboy locali. Ci sono:

  • le “warias” in Indonesia
  • le “hijras” in India
  • le “newhalf” in Giappone...

La varietà di terminologia denota la differenza con la concezione occidentale del transessualismo. Sono concetti simili, ma non esattamente equivalenti.

Il termine inglese “ladyboy” è diventato popolare in tutto il Sud-est asiatico. È usato insieme ai termini locali oppure come sostituto quando gli asiatici parlano con persone straniere.

Ritratto di una ladyboy

Ladyboy in tutto il mondo

Nel resto del mondo il termine ladyboy non è utilizzato in modo così diffuso, ad eccezione dell’ambito del porno. In Europa e in America si preferiscono i termini di derivazione latina come transgender o donna transessuale. In questi Paesi c’è una netta distinzione tra transessuali e uomini gay (inclusi gli omosessuali molto effeminati).

Al di fuori dell’Asia, il termine “ladyboy” ha un’accezione negativa. Questo perché è collegato alla pornografia sul web o alle ladyboy prostitute in Asia, che la TV e i documentari hanno reso popolari. Ladyboy è spesso utilizzato come un insulto, l’equivalente del chiamare una donna “prostituta”. Il termine può implicare che una donna transgender non è sufficientemente credibile.

Le lady boy nei media

Negli ultimi anni, le lady boy sono diventate molto più visibili e più rappresentate al cinema e in TV.

Ecco alcuni esempi di rappresentazioni delle ladyboy thailandesi sul grande schermo che hanno ricevuto diversi premi:

  • Beautiful Boxer, che racconta la storia di una famosa thai boxer
  • The Iron Ladies, che narra la vera storia di una squadra thailandese di pallavolo composta principalmente da uomini gay e kathoey

Nelle Filippine, Super Sireyna è un celebre programma TV / concorso di bellezza per donne trans. Va in onda fin dal 1995 su un’importante rete televisiva.

Questa nuova visibilità si estende anche al di fuori dell’Asia. Nel 2012, il canale britannico BSkyB ha trasmesso una serie TV intitolata “Ladyboys” che esplorava la vita delle donne trans thailandesi, i loro problemi e le loro gioie, includendo concorsi di bellezza e relazioni amorose tra uomini britannici e ladyboy thailandesi.

Incontrare e uscire con le ladyboy

Incontrare ladyboy spesso significa viaggiare in Asia. Perché è lì che si trovano! I luoghi principali dove puoi incontrarle sono:

  • locali per ladyboy / locali gay
  • spettacoli di cabaret di ladyboy
  • concorsi di bellezza per ladyboy

Un gran numero di ladyboy asiatiche vive nei Paesi occidentali, in particolare:

  • Regno Unito
  • Europa
  • Stati Uniti
  • Canada
  • Australia

Tutti questi Paesi ospitano una crescente popolazione di immigrati dall’Asia, tra cui molte “ladyboy”. In Asia è molto facile incontrare ladyboy, proprio come si incontra qualcuno per strada. L’unico problema è: riuscirai a riconoscerle? Le ladyboy asiatiche si confondono nella folla. A volte è difficilissimo distinguere una ladyboy asiatica da una donna asiatica biologica.

La lady boy modella Liu Shihan

Un altro problema, quando si viaggia in Asia e si conoscono ladyboy “sulla strada”, è il rischio di incappare in ladyboy con cattive intenzioni. Quando sei un visitatore straniero a volte incontri nuove persone e non per puro caso. Potresti essere un facile bersaglio per opportunisti, crimine organizzato o prostitute. Lo stereotipo vuole che tutte le ladyboy siano prostitute, ma non è così.

Ci sono molte ladyboy che hanno dei lavori del tutto normali. Non hanno tempo di uscire per bar o club per incontrare uomini. Ovviamente anche a loro piace uscire e divertirsi, ma il punto è che ci sono molte ladyboy che trascorrono ogni giorno nei bar perché fanno parte dell’industria del sesso.

Perché My Ladyboy Date è uno spazio sicuro per gli incontri

Spesso, gli uomini stranieri vanno in Thailandia per “l’esperienza con le ladyboy”. Alcuni approfittano delle ladyboy thailandesi. Ad alcune ladyboy questo va bene, ma per le altre, che vogliono un approccio più serio, questo può portare a sofferenze amorose e delusioni.

Per questo motivo, se sei una ladyboy che desidera una relazione amorosa a lungo termine, il posto che fa per te è proprio My Ladyboy Date. Il nostro sito di incontri è stato fondato nel 2013 con la speranza di offrire uno spazio sicuro per le ladyboy in cerca di uomini rispettosi e per bene, che desiderano qualcosa che vada oltre la fantasia di una notte.

Ladyboy thailandese

Il nostro sito non promuove la cultura del sesso casuale, né la prostituzione. Qui troverai solo uomini e ladyboy reali, che condividono lo stesso obiettivo: avere finalmente accanto la persona dei loro sogni.

Anche se non ti trovi in Asia, adesso puoi conoscere ladyboy online utilizzando il nostro sito di incontri. Su My Ladyboy Date conoscerai ladyboy genuine, non escort o professioniste dell’industria del sesso. Troverai vere ladyboy che desiderano formare una vera relazione d’amore con un uomo per bene.

Abbiamo migliaia di utenti in cerca di nuovi incontri. Iscriviti subito e dai un’occhiata!

FAQ

Hai sempre avuto domande sulle ladyboy ma non sapevi dove cercare? Ecco un riassunto delle risposte alle domande frequenti sulle ladyboy.

Cos’è una ladyboy?

Una ladyboy (termine colloquiale) è una donna transgender asiatica. In questa pagina troverai molte informazioni su chi sono le ladyboy.

Perché in Thailandia ci sono così tante ladyboy?

La cultura thailandese rende le persone più aperte e tolleranti. Per questo, le ladyboy thailandesi tendono a non nascondere la loro identità di genere. La possibilità di vivere apertamente come desiderano è d’aiuto nella decisione di iniziare la transizione.

Quali sono dei sinonimi per “ladyboy”?

In base al luogo geografico e all’intenzione, alcuni termini sono più diffusi o appropriati di altri. Ci sono parole colloquiali o addirittura dispregiative, altre sono assolutamente accettate nella vita di tutti i giorni. Ecco una lista dei più diffusi sinonimi di ladyboy:

  • Donna transessuale
  • Donna transgender
  • Donna trans
  • Tranny (dispregiativo)
  • Shemale (dispregiativo)
  • Newhalf (Giappone)
  • Kathoey (Thailandia)
  • Hijra (India)
  • Waria (Indonesia)
  • Bakla / Bayot (Filippine)
  • Travesti (America Latina)

Le ladyboy sono gay?

L’identità di genere e l’orientamento sessuale sono due cose diverse. Le ladyboy sono donne nate con gli organi maschili (identità di genere). I gay, invece, sono uomini attratti da altri uomini (orientamento sessuale). L’identità di genere non coincide con l’orientamento sessuale. Perciò, in base al genere da cui sono attratte, le ladyboy possono essere etero, gay, bisessuali o di qualsiasi altro orientamento.

Come trovare una ladyboy?

Ecco una lista dei luoghi principali dove si possono incontrare le ladyboy:

  • Locali per ladyboy / locali gay
  • Spettacoli di cabaret di ladyboy
  • Concorsi di bellezza per ladyboy
  • Quartieri a luci rosse
  • Siti di incontri (myladyboydate.com)

Come riconoscere una ladyboy?

Alcuni indizi per riconoscere una ladyboy sono:

  • Un grande pomo d’Adamo
  • Una voce profonda
  • Mani, piedi e gomiti grandi
  • Spesso sono estremamente femminili (nella gestualità nel trucco, nell’abbigliamento, ecc.)
  • Di solito sono più alte della media
Incontrare ladyboy Iscriviti subito
Ultimo aggiornamento del