Ladyboy cos'è una ladyboy, definizione di ladyboy

Essenzialmente, possiamo definire le "ladyboy" le donne transgender in Asia. In realtà ci sono delle lievi differenze tra le ladyboy e le donne transgender in generale. Amata da alcuni, odiata da altri, la parola "ladyboy" e le stesse ladyboy hanno alle spalle una storia molto interessante da scoprire.

Definizione di ladyboy

Ladyboy è la traduzione (non letterale) di Kathoey, un termine thailandese che indica un concetto molto simile a quello di donna transgender, ma che include anche uomini gay effeminati.

L'etimologia della parola non è univoca. Le Kathoey esistono da sempre in Thailandia, non è certo un fenomeno nuovo. La teoria più attendibile fa risalire la nascita della parola all'epoca in cui la Thailandia divenne una popolare meta turistica. I soldati americani, durante la Guerra del Vietnam, passavano il loro tempo libero sulle spiagge della Thaliandia in cerca di alcol e donne. Ovviamente, le "kathoey" non passavano inosservate. Così sorse la necessità di un termine inglese da utilizzare con più facilità.

Nota: Il termine ladyboy non è apprezzato da tutti. Anche se la maggior parte delle persone in Thailandia e Asia lo utilizza senza problemi, nel mondo occidentale ha un'accezione dispregiativa. Internet e gli altri media hanno fatto sì che il termine sia comunemente associato con il porno e/o la prostituzione, in quanto il "ladyboy porn" è molto popolare tra gli uomini occidentali. Il termine ladyboy non è ufficiale e in realtà non è politicamente corretto. Le ladyboy sono più "lady" o più "boy"? Il termine donne transgender è quello più accettato, ufficiale e politicamente corretto. "Ladyboy" è però una parola di uso corrente in Asia. In fondo il termine è nato in Thailandia per semplificare la comunicazione con gli occidentali, per cui gli asiatici lo accolgono senza problemi.

Ladyboy in Thailandia


La Thailandia è nota come la Terra del Sorriso, ma è anche conosciuta come la Terra delle Ladyboy! Prima ancora di Paesi come le Filippine o la Malesia, la Thailandia ospita la più vasta popolazione di ladyboy nel mondo. Di fatto, la parola "ladyboy" è la traduzione inglese di "Kathoey", un termine thailandese che indica donne transgender e uomini gay effeminati.

Ci sono molte ragioni per spiegare perché ci sono così tante ladyboy in Thailandia. Innanzitutto, la gente e la società sono molto aperte e tolleranti verso le ladyboy. La popolazione thailandese è per la maggior parte buddhista, una religione molto tollerante nei confronti della diversità. In secondo luogo, le ladyboy thailandesi hanno dei tratti e delle caratteristiche molto femminili. Come molti asiatici, hanno corporatura minuta, lineamenti fini e pelle liscia. Questo consente alle ladyboy thailandesi di completare la transizione e risultare "accettabili" per la società.

Le ladyboy sono ampiamente accettate nella società thailandese. A differenza di altri Paesi, qui avere una ladyboy in famiglia non genera vergogna. Anche se esistono ancora forme di discriminazione, le ladyboy in Thailandia hanno accesso alla maggior parte degli ambiti professionali.

Ladyboy nelle Filippine


Subito dopo la Thailandia, vengono le Filippine. Un Paese di tradizione cattolica dove la società è molto tollerante verso la comunità LGBT, incluse ovviamente le persone transgender e le ladyboy. Ci sono anche termini locali filippini che corrispondono al thailandese Kathoey, come "bakla" o "bayot", che indicano gay effeminati o donne transgender.

Come accade in Thailandia, le ladyboy nelle Filippine sono presenti in ogni ambito sociale. Sono molto presenti nei media e in pubblico. In alcune famiglie ci sono anche più figli transgender, solitamente accettati senza problemi dai genitori.

Avrai notato che i siti di incontri online per donne transgender ospitano spesso moltissime ladyboy filippine. La ragione è che solitamente parlano un ottimo inglese e hanno facile accesso a laptop e smartphone.

Ladyboy in Asia

Anche nel resto dell'Asia c'è una lunga tradizione di ladyboy locali. Si usano le parole "warias" in Indonesia, "hijras" in India, "new half" in Giappone... La varietà della terminologia denota la differenza con la concezione occidentale del transessualismo, che è simile ma non esattamente equivalente.

Il termine inglese "ladyboy" è diventato popolare in tutto il Sud-est asiatico, accanto ai termini locali oppure come sostituto quando gli asiatici parlano con persone straniere.

Ladyboy nel mondo

Nel resto del mondo il termine ladyboy non è utilizzato in modo così diffuso, ad eccezione dell'ambito del porno. In Europa e in America si preferiscono i termini di derivazione latina transgender o transessuale. In questi Paesi c'è una netta distinzione tra transessuali e uomini gay (inclusi gli omosessuali molto effeminati).

Al di fuori dell'Asia, il termine "ladyboy" ha un'accezione negativa, perché è collegato alla pornografia sul web o alle prostitute asiatiche che la TV e i documentari hanno fatto conoscere al resto del mondo. Ladyboy è spesso utilizzato come un insulto, l'equivalente del chiamare una donna "prostituta". Il termine può anche essere usato per far intendere che una donna transgender non è un granché.

Incontrare e uscire con le ladyboy

Incontrare ladyboy spesso significa viaggiare in Asia. Perché è lì che si trovano! Tuttavia, un gran numero di ladyboy asiatiche vive in Paesi occidentali. Il Regno Unito, l'Europa continentale, gli Stati Uniti, il Canada e l'Australia ospitano un numero consistente di immigrati dall'Asia, incluse molte "ladyboy". In Asia è molto facile incontrare ladyboy, proprio come si incontra qualcuno per strada. L'unico problema è: riuscirai a riconoscerle? Le ladyboy asiatiche si confondono nella folla e a volte è difficilissimo distinguere una ladyboy asiatica e una donna biologica asiatica.

Un altro problema, quando si viaggia in Asia e si conoscono ladyboy "sulla strada", è il rischio di capitare con ladyboy con cattive intenzioni. Quando sei un visitatore straniero incontri nuove persone e questo non sempre accade per caso. Potresti essere un facile bersaglio per opportunisti, crimine organizzato o prostitute. Lo stereotipo vuole che tutte le ladyboy siano prostitute, ma non è così. Ci sono molte ladyboy che hanno dei lavori del tutto normali e non hanno tempo di uscire per bar o club per incontrare uomini. Ovviamente anche a loro piace uscire e divertirsi, ma il punto è che ci sono molte ladyboy che trascorrono ogni giorno nei bar perché fanno parte dell'industria del sesso.

Incontrare ladyboy su My Ladyboy Date

Abbiamo creato My Ladyboy Date per dare una risposta a queste problematiche. Volevamo essere il primo, serio sito di incontri per ladyboy e donne transessuali. Volevamo aiutare le ladyboy a trovare uomini realmente interessati a loro e a trovare l'amore che meritano. Anche se non ti trovi in Asia, adesso puoi conoscere ladyboy online utilizzando il nostro sito di incontri. Su My Ladyboy Date conoscerai ladyboy genuine, non escort o professioniste dell'industria del sesso. Conoscerai vere ladyboy che desiderano formare una vera relazione d'amore con un vero uomo.

Contiamo migliaia di utenti, tutti in cerca di nuovi incontri. Registrati subito e dai un'occhiata!

Incontrare ladyboy

Registrati subito

Ricerca rapida